Mostra Pinturicchio pittore dei Borgia ai Musei Capitolini

Condividi

Mostra “Pinturicchio pittore dei Borgia Il mistero svelato di Giulia Farnese” ai Musei Capitolini

Mostra Pintoricchio ai Musei Capitolini: Bambin Gesù delle mani

Bernardino di Betto, detto Pintoricchio o Pinturicchio (Perugia c. 1454 – Siena 1513) Bambin Gesù delle mani, frammento della distrutta Investitura divina di Alessandro VI, c. 1492-1493 dipinto murario entro cornice seicentesca, cm 48,6 x 33,5 x 6,5 circa

Dal 19 Maggio al 10 settembre ai Musei Capitolini si tiene la mostra “Pintoricchio Pittore dei Borgia. Il Mistero Svelato di Giulia Farnese” dove fra le altre opere sarà esposta per la prima volta la Madonna del Pintoricchio (o Pinturicchio) ritenuta dal Vasari il ritratto di Giulia Farnese, amante di papa Alessandro VI Borgia, accanto al più noto Bambin Gesù delle mani.

Una mostra affascinante che raccoglie splendidi dipinti e racconta storie cortigiane della Roma tardo quattrocentesca.
I protagonisti sono un Papa, il controverso Alessandro VI al secolo
Rodrigo Borgia (1431, Papa dal 1492 al 1503), una dama raffinata e bellissima, Giulia Farnese
(1475-1524), amante adolescente e concubina non troppo nascosta dello stesso Papa, e uno degli artisti più estrosi del nostro Rinascimento, Bernardino di Betto, detto il Pinturicchio (c.1454-1513).

La mostra “Pintoricchio Pittore dei Borgia. Il Mistero Svelato di Giulia Farnese” vuole introdurre il visitatore in quello stupefacente periodo della cultura romana di fine Quattrocento e nel grande fermento umanistico che lo caratterizzò, tutto rivolto alla riscoperta della memoria della antica Roma sulla quale la Chiesa fonderà il proprio “rinascimento” politico e religioso.

Per l’esposizione sono state selezionate 33 opere del nostro Rinascimento: ritratti della famiglia Borgia e raffinati dipinti di Pintoricchio – o Pinturicchio, dalla Crocifissione della Galleria Borghese, alle Madonne della Pace di San Severino Marche, la Madonna delle Febbri di Valencia fanno da giusta cornice alla ritrovata Madonna e al Bambin Gesù delle mani.
Saranno, inoltre, presentate 7 antiche sculture di età romana, provenienti dalle raccolte capitoline, poste in stretto dialogo con i dipinti dell’Appartamento Borgia (riproposti in mostra con fedeli gigantografie) con la finalità di documentare quanto il Pintoricchio abbia attinto all’antico per promuovere la “rinascita” artistica e culturale di Roma.

 

 

Informazioni

Mostra: “Pintoricchio pittore dei Borgia Il mistero svelato di Giulia Farnese
Dove: Musei Capitolini, Palazzo Caffarelli, Piazza del Campidoglio – Roma
Quando: Dal 19 maggio al 10 settembre 2017 – Tutti i giorni ore 9.30-19.30 (La biglietteria chiude un’ora prima)

Biglietto d’ingresso:
Biglietto integrato mostra “Pintoricchio pittore dei Borgia. Il mistero svelato di Giulia Farnese, 19.5.2017-10.9.2017” e Musei Capitolini:
Intero € 15,00
Ridotto € 13,00
Per i cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza):
Intero € 13,00
Ridotto € 11,00

Capitolini Card (Musei Capitolini + Centrale Montemartini) e mostra “Pintoricchio pittore dei Borgia. Il mistero svelato di Giulia Farnese, 19.5.2017-10.9.2017 (valido 7 giorni):
Intero € 16,00
Ridotto € 14,00
Per i cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza):
Intero € 15,00
Ridotto € 13,00

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *