Ponte Sant’Angelo a Roma

Condividi

Ponte Sant'AngeloPonte Sant’Angelo o Ponte di Castello è un ponte che collega piazza di Ponte S. Angelo al lungotevere Vaticano proprio di fronte a Castel Sant’Angelo ed è la maniera più veloce per attraversare il Tevere e raggiungere Piazza San Pietro.
Proprio il fatto che Ponte Sant’Angelo, in origine denominato Ponte Elio, fosse la via più breve per raggiungere la Basilica di San Pietro, rese necessario nel primo Anno Santo, nel 1300, imporre una regolamentazione del traffico per la gran folla di pellegrini.

Ponte S. Angelo ha subito nel corso del tempo numerose trasformazioni: nel 1535 Papa Clemente VII fece collocare all’ingresso del ponte due statue raffiguranti San Pietro e San Paolo, nel 1668 si arricchì ulteriormente di dieci statue di angeli recanti i simboli della passione disegnate dal Bernini, su incarico di Clemente IX affidandone l’esecuzione ai suoi allievi.